Parental Control - quali sono le migliori app ? a cosa serve ?

parental-control-quali-sono-le-migliori-a-cosa-serve

PARENTAL CONTROL quali sono le migliori app ? a cosa serve ?

Avete mai visto il cartone emoji? Bene, per chi non l’avesse fatto questo è il momento giusto per farlo, dal momento che racconta del nuovo mondo in cui si trovano i nostri figli: il mondo digitale. Definiti infatti i nativi digitali per eccellenza, fin già nei primi anni di vita questi bambini sono abili a utilizzare qualsiasi tipo di divices. Ma non solo, è proprio “grazie” a questi strumenti che i bambini si rinchiudono in un loro mondo dove per stringere amicizie devono nascondersi dietro un account e per parlare devono mandare SMS, perché ormai inabili a creare una relazione vis a vis. In questo universo digitale vastissimo sappiamo però cosa guardano i nostri figli? Su che siti navigano? Come fare perché non entrino su siti sbagliati e non adatti alla loro età? La risposta si chiama PARENTAL CONTROL.

A cosa serve?

  1.     BLOCCARE i siti che secondo voi sono inadatti per lui come i contenuti violenti e volgari.
  2.     LIMITARE le ore di accesso ad internet, inserendo il tempo limite massimo.
  3.      IMPEDIRE di scaricare applicazioni.
  4.     COLLEGARE più dispositivi contemporaneamente e gestire più di un bambino.
  5.      NOTIFICARE ai genitori dei tentativi di manipolazione da parte dei bambini.
  6.     RESOCONTO settimanale dell’utilizzo che è stato fatto del dispositivo.

Come si scarica?

È semplicissimo, basta scaricare l’applicazione sul proprio cellulare, disponibile sia su android e ios ed è GRATUITO .

Quali sono (clicca per saperne di più)?

L’obiettivo principale del parental control non è quello di avere un controllo maniacale sul figlio, ma piuttosto quello di avere uno strumento per proteggerlo dai pericoli della rete, che il bambino, in quanto tale, non è ancora in grado di conoscere e riconoscere.

 



Condividi sui tuoi social questo articolo del blog

0
6